IDENTITA' VISIVE. WATERMAN, APPLE, IBM, CHANEL, IKEA E ALTRI CASI DI MARCA di FLOCH JEAN-MARIE
IDENTITA' VISIVE. WATERMAN, APPLE, IBM, CHANEL, IKEA E ALTRI CASI DI MARCA - FLOCH JEAN-MARIE

IDENTITA' VISIVE. WATERMAN, APPLE, IBM, CHANEL, IKEA E ALTRI CASI DI MARCA

FLOCH JEAN-MARIE

FRANCO ANGELI

30,00
  • Macrosettore: SAGGISTICA
  • Settore: SEMIOTICA
  • Collana: IMPRESA, COMUNICAZIONE, MERCATO   nà 17
  • Data di pubblicazione: 22/06/2016
  • Prezzo di listino: 30,00
  • Disponibilità: Non presente in libreria
  • Reperibilità: Reperibile in pochi giorni
  • ISBN: 9788891741431

Abstract / quarta di copertina

"Identità visive" è un testo ancora valido che merita una nuova edizione. Un testo che invita a una lettura duplice: strettamente intellettuale, di sofisticata riflessione teorica, ma anche empirica ed operativa, perché in grado di esaminare problematiche di concezione, di coerenza o di percezione di identità visive della più svariata natura. E duplice, anzi molteplice, è anche l'applicazione della semiotica qui suggerita ed esercitata: non disciplina "tuttologica" e presuntuosa, ma attrezzo da bricoleur in senso proprio, indispensabile per comprendere e governare gli insiemi complessi di segni e le loro ragioni; attraverso l'analisi dei casi relativi a importanti marche aziendali - per le quali l'identità visiva rappresenta una dimensione particolarmente significativa - Floch mostra infatti come i significati si producano nella cultura sociale mediante una combinazione e una rielaborazione di segni preesistenti. Sul funzionamento dell'identità visiva sappiamo ancora poco, ma quel poco lo dobbiamo a questo libro e al pionieristico lavoro di ricerca portato avanti parecchi anni fa da Jean-Marie Floch.