PIANO D'AZIONE PER LA RICERCA QUALITATIVA. EPISTEMOLOGIA DELLA COMPLESSITA' E GR di BIANCHI LAVINIA
PIANO D'AZIONE PER LA RICERCA QUALITATIVA. EPISTEMOLOGIA DELLA COMPLESSITA' E GR - BIANCHI LAVINIA

PIANO D'AZIONE PER LA RICERCA QUALITATIVA. EPISTEMOLOGIA DELLA COMPLESSITA' E GR

BIANCHI LAVINIA

FRANCO ANGELI

22,00
  • Macrosettore: LAVORO-SOCIALE-DIPENDENZE
  • Settore: RICERCA-SOCIALE
  • Collana: LA MELAGRANA. RICERCHE E PROGETTI PER L'INTERCULTUR   nà 35
  • Data di pubblicazione: 07/11/2019
  • Prezzo di listino: 22,00
  • Disponibilità: Non presente in libreria
  • Reperibilità: Reperibile in pochi giorni
  • ISBN: 9788891787750

Abstract / quarta di copertina

Indicando una cornice epistemologica di riferimento e suggerendo una metodologia coerente con essa e con il campo di indagine, si propone di guidare gentilmente il lettore nel percorso di costruzione della propria ricerca. La scelta qualitativa è una scelta etica, mai come ora necessaria nel nostro tempo di disordine del pensiero e della prassi della convivenza umana. Riflettere anche sulle conseguenze operative di un lavoro di ricerca, oltre che su quelle epistemologiche, porta a espandere le proprie lenti interpretative; emerge la fiducia che dal disordine può nascere l'ordine, si amplifica l'assunzione di responsabilità per il processo in atto: il ricercatore, abbandonando il mito del controllo, impara ad "accontentarsi" di un sapere provvisorio e a non pretendere di "capire tutto". In una CGT il focus è sulla co-costruzione dei significati, sul processo stesso di co-costruzione condivisa della conoscenza e, in conclusione, sull'invenzione della teoria emergente da parte del ricercatore e dei soggetti di studio. Il testo presenta, nell'introduzione, le riflessioni che sono alla base della scelta qualitativa proposta; analizza poi, nella prima parte, alcune basi epistemologiche che possono sostenere un lavoro di ricerca qualitativo e, nella seconda parte, le caratteristiche della metodologia di ricerca Grounded Theory a indirizzo costruttivista; le conclusioni esplicitano come l'attitudine etica contribuisca a delineare un piano d'azione per la giustizia sociale in educazione.