«PROIEZIONI». IL CINEMA NELLE SCUOLE. EMOZIONI E SGUARDI PSICOANALITICI di BERTAN GILDA; TELLATIN EMMA
«PROIEZIONI». IL CINEMA NELLE SCUOLE. EMOZIONI E SGUARDI PSICOANALITICI - BERTAN GILDA; TELLATIN EMMA

«PROIEZIONI». IL CINEMA NELLE SCUOLE. EMOZIONI E SGUARDI PSICOANALITICI

BERTAN GILDA; TELLATIN EMMA

ARPA (GAVARDO)

25,00
  • Macrosettore: PSICOANALISI-E-PSICOTER.ANALITICHE
  • Settore: PSICOLOGIA-ARTE
  • Collana: STORIE CHE CURANO   nà 0
  • Data di pubblicazione: 27/11/2017
  • Prezzo di listino: 25,00
  • Disponibilità: Disponibile in libreria
  • Reperibilità:
  • ISBN: 9788899985066

Abstract / quarta di copertina

Le narrazioni cinematografiche rappresentano, conservano e tramandano quell'immaginario collettivo che ognuno può sentire come proprio. Le trame, le emozioni, le vicissitudini raccontate sono fatti che, in qualche modo, riguardano ognuno di noi. Il cinema è costitutivamente collegato ad un'emozione, che a sua volta rinvia ad un'esperienza di liberazione, ad un'esperienza catartica che depotenzia la razionalità per dar forza alle libere associazioni, così come avviene per gli adulti attraverso il sogno e per i bambini attraverso il gioco. In questo volume, che è un originale progetto di educazione all'affettività, le autrici dimostrano concretamente le grandi potenzialità del cinema nella scuola come punto di aggregazione organica e momento centrale di riflessione e formazione. Biagio il randagio, il terribile Muntz, la banda dei bulli, Max il ribelle diventeranno i nemici interni ed esterni da cui difendersi, ma anche armi con cui attaccare e attraverso cui veicolare la propria aggressività; sollecitati dalle proiezioni, bambini e ragazzi si ritrovano in uno stato simile a quello del sogno, con un notevole carico di emozioni che potranno essere incanalate in forma espressiva.