BANALITA'. LUOGHI COMUNI, SEMIOTICA, SOCIAL NETWORK di BARTEZZAGHI STEFANO
BANALITA'. LUOGHI COMUNI, SEMIOTICA, SOCIAL NETWORK - BARTEZZAGHI STEFANO

BANALITA'. LUOGHI COMUNI, SEMIOTICA, SOCIAL NETWORK

BARTEZZAGHI STEFANO

BOMPIANI

17,00
  • Macrosettore: SAGGISTICA
  • Settore: SEMIOTICA
  • Collana: CAMPO APERTO   nà 0
  • Data di pubblicazione: 27/02/2019
  • Prezzo di listino: 17,00
  • Disponibilità: Non presente in libreria
  • Reperibilità: Reperibile in pochi giorni
  • ISBN: 9788845299636

Abstract / quarta di copertina

La banalità è il nostro nuovo demone. È da quest'ultima che vogliamo rifuggire, come dalla noia, ma è questa stessa fuga a renderci sempre più banali (e noiosi, e annoiati). Per i luoghi comuni proviamo esplicite repulsioni e recondite attrazioni, la nostra idea di successo è che tutti notino come siamo bravi a svincolarci, almeno momentaneamente, da essi. In queste pagine Bartezzaghi si arrischia a seguire due convinzioni. La prima è che abbiamo sbagliato spauracchio e che convenga invece cercare di "avere un buon rapporto" (come oggi si dice) con la banalità, nostra e altrui. Come accade con le persone, per "avere un buon rapporto" con qualcuno occorre guardarlo in faccia, conoscerlo, rivolgersi a lui con schiettezza. Dobbiamo farci amica la banalità. La seconda convinzione è che i social network oggi sono un ambiente particolarmente adatto a farcela guardare in faccia e a conoscerla.