CONFINI DEL SE'. DAI PROCESSI DI MINDKEEPING ALLA DIAGNOSTICA CLINICA DEGLI STAT - RUGGERI GIUSEPPE; SARACENI CARLO

CONFINI DEL SE'. DAI PROCESSI DI MINDKEEPING ALLA DIAGNOSTICA CLINICA DEGLI STAT

RUGGERI GIUSEPPE; SARACENI CARLO

FRANCO ANGELI

38,00
  • Macrosettore: PSICODIAGNOSTICA
  • Settore: PSICODIAGNOSTICA - TEORIA E TECNICA
  • Collana: CONSORZIO UNIVERSITARIO HUMANITAS   nà 2
  • Data di pubblicazione: 25/05/2017
  • Prezzo di listino: 38,00
  • Disponibilità: 5-7 giorni
  • ISBN: 9788891728449

Abstract / quarta di copertina

Il solido contorno di una muraglia, il profilo mutevole di una nuvola, un antro racchiuso nella montagna, una stoffa che si sta strappando, una diga che argina le correnti di un fiume, il cratere di un vulcano in eruzione: cosa hanno in comune queste cose? Nulla, nella vita reale. Esse tuttavia possono farsi presenti alla nostra esperienza interiore in qualità di immagini mentali e, come tali, contengono un particolare riferimento alla tenuta dei confini delle cose rappresentate: confini ben definiti e saldi, oppure vaghi e inconsistenti; confini che contengono forze, regolano flussi, oppure che perdono la tenuta e cedono a questi. Gli autori hanno condotto studi empirici e clinici sui confini delle rappresentazioni mentali riportate dai pazienti: sulle immagini evocate dalla somministrazione del test di Rorschach; i sogni riferiti in psicoterapia; le immagini richiamate durante sedute di training autogeno e di ipnosi; i disegni eseguiti in un esame psicodiagnostico. I confini di tali rappresentazioni - secondo gli autori - rispecchiano l'opera di una funzione di confine, volta a mantenere la tenuta dell'ordinamento mentale (mindkeeping) e a supportare forme elementari di coscienza (coscienza sensoriale).