TEORIE E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA - CAVIGLIA G. (CUR.); PERRELLA R. (CUR.)

TEORIE E TECNICHE DELLA VALUTAZIONE IN PSICOLOGIA CLINICA

CAVIGLIA G. (CUR.); PERRELLA R. (CUR.)

FRANCO ANGELI

35,00
  • Macrosettore: PSICODIAGNOSTICA
  • Settore: PSICODIAGNOSTICA - TEORIA E TECNICA
  • Collana: PSICOLOGIA CLINICA E PSICOTERAPIA   nà 3
  • Data di pubblicazione: 26/10/2015
  • Prezzo di listino: 35,00
  • Disponibilità: 5-7 giorni
  • ISBN: 9788891726414

Abstract / quarta di copertina

Questo libro è stato pensato per studenti di psicologia e per psicologi clinici interessati alla psicodiagnostica - dall'ambito clinico a quello giuridico-istituzionale - che vogliano acquisire competenza e dimestichezza con i vari strumenti della valutazione psicologica di base. La diagnosi in psicologia clinica non può coincidere con la semplice applicazione routinaria di strumenti testologici, in quanto richiede, nella sua formulazione, sia uno sforzo teorico che una "messa in gioco" del professionista. à fondamentale, cioè, sia acquisire le conoscenze tecnico-scientifiche relative al colloquio clinico e all'utilizzo degli strumenti volti alla valutazione dei principali costrutti psicologici, sia essere in grado di gestire le dinamiche intrapsichiche e relazionali emergenti nei vari contesti di intervento. Tutto ciò permette allo psicologo clinico di giungere ad una "diagnosi" che non sia una semplice etichetta nosografica, ma che gli restituisca una visione globale, dinamica e articolata della persona che ha davanti, delle sue difficoltà e delle sue risorse. Partendo dalla descrizione teorica dei manuali, quali il DSM-5 e il PDM, il testo illustra specifici costrutti psicologici (quali difese, intelligenza, personalità) fornendo allo stesso tempo indicazioni pratiche relative ai principali strumenti per misurarli; questo rende possibile al neofita di acquisire una conoscenza teorico-pratica dei test, e allo specialista di approfondire le proprie competenze.