LIRICI GRECI. TESTO GRECO A FRONTE - CAVALLI M. (CUR.); GUIDORIZZI G. (CUR.); ALONI A. (CUR.)

LIRICI GRECI. TESTO GRECO A FRONTE

CAVALLI M. (CUR.); GUIDORIZZI G. (CUR.); ALONI A. (CUR.)

MONDADORI

19,00
  • Macrosettore: NARRATIVA
  • Settore: CLASSICI ITALIANI
  • Collana: LO SPECCHIO   nà 0
  • Data di pubblicazione: 26/06/2018
  • Prezzo di listino: 19,00
  • Disponibilità: 5-7 giorni
  • ISBN: 9788804689607

Abstract / quarta di copertina

Un vertice di limpida bellezza atemporale: in estrema sintesi è questo il prodigio poetico di un'opera che va oltre il mutare degli orientamenti estetici e che è stata capace di stupire ed emozionare generazioni di lettori come raramente accade, o come accade solo ai veri classici. La celebre versione dei "Lirici greci" di Salvatore Quasimodo è un duplice capolavoro, per la mirabile essenzialità poetica dei testi originali e per le virtù di chi ha saputo trasformare quei versi antichi in insuperabili esempi di purezza lirica, insieme trasparente e profondissima, nella nostra lingua. Come scrive Giuseppe Conte nella prefazione, «Quasimodo vede il suo incontro con i lirici greci come il coronamento di un suo percorso destinale: quel suo sentirsi esule ma sempre figlio di un'isola che, per paesaggi, mitologie, memorie storiche, è, tra le terre dove oggi si parla e si scrive in italiano, la più vicina alla Grecia e al suo patrimonio di poesia e di mito». Lo stesso Quasimodo, nella piena consapevolezza di un'operazione tanto ardua quanto affascinante, ci dice: «Le parole dei cantori che abitarono le isole di fronte alla mia terra ritornarono lentamente nella mia voce, come contenuti eterni». Ma un esito insieme così pieno e sapientemente leggero nella sua alta efficacia poteva solo scaturire dal talento naturale di un autore sensibilissimo, come Quasimodo, alla più chiara musica della parola e del verso, passando dal «desiderio d'amore» o dai «celesti patimenti» di Saffo al raffinato edonismo bacchico di Anacreonte, nel quadro elegantissimo di una varietà lirica impareggiabile.