COMUNICAZIONE DI GENERE. PROSPETTIVE TEORICHE E BUONE PRATICHE (LA) - CAPECCHI SAVERIA

COMUNICAZIONE DI GENERE. PROSPETTIVE TEORICHE E BUONE PRATICHE (LA)

CAPECCHI SAVERIA

CAROCCI

16,00
  • Macrosettore: PSICOLOGIA
  • Settore: PSICOLOGIA DI GENERE - TEORIE
  • Collana: STUDI SUPERIORI   nà 1116
  • Data di pubblicazione: 24/05/2018
  • Prezzo di listino: 16,00
  • Disponibilità: 5-7 giorni
  • ISBN: 9788843092352

Abstract / quarta di copertina

Lei: dedita al lavoro di cura, incline al sacrificio, accomodante, remissiva, insicura, fragile, incapace di pensiero astratto, emotiva, poco affidabile; lui: atto al comando, portato per i mestieri rudi e all'aria aperta, competitivo, coraggioso, forte, protettivo, intraprendente, razionale. Molteplici sono gli stereotipi sessisti e le disuguaglianze tra uomini e donne che persistono in ambito pubblico e privato. Nonostante i concetti e i principi femministi abbiano via via influenzato numerosi settori disciplinari, le politiche pubbliche e aziendali, oltre che i contenuti dei media, solo ultimamente in Italia istituzioni, associazioni ed enti pubblici, no profit, privati e il sistema dell'informazione promuovono buone pratiche finalizzate alla comunicazione in ottica di genere, all'"empowerment" femminile, al "work-life balance". Ripercorrendo le fasi attraversate dal pensiero femminista, il libro evidenzia alcuni nodi teorici - sesso/genere, uguaglianza/differenza, femminismo/postfemminismo - su cui è utile riflettere per comunicare in maniera consapevole e responsabile, valorizzando il genere femminile, e le soggettività che oscillano tra i due generi, sul piano simbolico e culturale.